Una entusiasmante e veramente poco frequentata Haute Route scialpinistica che attraversa il Parco del Gran Paradiso nelle sue valli più selvagge e che sale la sua vetta più alta a 4061 metri di altezza, unico 4000 completamente in territorio italiano.

Il Tour dura 5 giorni, ogni giorno propone sciate di grande qualità con pernottamenti in rifugi molto accoglienti.

Giorno 1 – Si parte in Val di Cogne nella frazione di Valnontey ed in circa tre ore si raggiunge il rifugio Vittorio Sella a 2584 mt. in posizione molto panoramica, dove si trascorre la prima notte.

Dislivello in salita : 9oo mt. Ore 3.

Giorno 2 – Dal rifugio si comincia subito con una cima alpinistica, la Gran Serra 3552 mt. per poi lanciarsi nella bellissima discesa del remoto vallone del Tymorion. Da qui si risale al Colle del Gran Neyron 3400 mt. dove si trova il bivacco Sberna e da dove inizia la seconda bella discesa della giornata per raggiungere l’accogliente atmosfera del rifugio Chabod 2750 mt.

Dislivello in salita : 1300 mt. Dislivello in discesa : 1200 mt. Ore 7.

Giorno 3 – La salita comincia al cospetto della parete Nord del Gran Paradiso, nostra meta della giornata. Lungo il ghiacciaio del Laveciau raggiungiamo la schiena d’asino da dove proseguiamo fino alla terminale dove comincia la breve e divertente cresta rocciosa che conduce alla vetta a 4061 mt. di quota.

Dalla vetta una lunga e divertente discesa ci porta direttamente al rifugio Vittorio Emanuele dove trascorreremo la notte.

Dislivello in salita : 1350 mt. Dislivello in discesa : 1330 Mt. Ore 6.

Giorno 4 – Oggi dalla Valle D’Aosta ci spostiamo nel versante piemontese del Gran Paradiso. Dal rifugio saliamo al Colle del Gran Paradiso 3345 mt. e da qui scendiamo nel selvaggio e nascosto Vallone di Noaschetta fino al bivacco Ivrea, posto ideale per una sosta.

Dopo la sosta, risaliamo il Colle dei Becchi 2990 mt. per scendere ancora e raggiungere il rifugio Pontese dove potremo trascorrere una bella serata prima dell’ultima tappa.

Dislivello in salita : 950 mt. Dislivello in discesa : 1200 mt. Ore 6.

Giorno 5 – Lasciamo il rifugio e passiamo ai piedi del becco di Valsoera per salire poi al Colle del Teleccio a  3304 mt. Da qui, una lunghissima e stupenda discesa lungo la Valeille ci conduce l’abitato di Lillaz e nuovamente in Val di Cogne.

Dislivello in salita : 110 mt. Dislivello in discesa : 1700 mt. Ore 5/6.

Gruppo minimo : 4 persone.  Livello richiesto : Buon allenamento e preparazione scialpinistica.

Attrezzatura : Completa da scialpinismo, ARVA, pala, sonda, imbragatura, ramponi, piccozza. Per chi ne fosse sprovvisto, la Guida Alpina fornirà l’attrezzatura mancante.

Costo a persona : 690 euro.

Nel costo è compreso: servizio di Guida Alpina UIAGM, logistica e prenotazioni nei rifugi, mezze pensioni nei rifugi, materiale tecnico per chi ne fosse sprovvisto.

Nel costo non è compreso : tutti gli extra personali, bevande, assicurazioni personali.

Chiusura prenotazioni : 15 Marzo 2020.